La potenza della Sua Parola

Immagine1

Trasmissione radiofonica di RAI  RADIO 1 “Ascolta si fa sera” del 15 novembre 2013

In studio: Mons. Arturo Aiello – Vescovo di Teano – Calvi

***

Pace e bene.

Il desiderio di proiettare la propria memoria oltre il breve arco della vita è presente in ogni uomo. Non è solo mania di grandezza, molto di più. Alcuni vi ravvisano un desiderio di eternità. Lo spazio e il tempo che abitiamo è troppo angusto per ospitare quello che ciascuno di noi si porta nel cuore. Generare un figlio, scrivere un libro, costruire una casa, produrre un’opera d’arte: sono solo alcune delle finestre che un uomo apre sul futuro che non vedrà, non vivrà, ma verso cui pure scocca una freccia con un messaggio che parli di lui, che porti il suo nome. La freccia parte dall’arco che la scocca, ma va a cadere più lontano, più avanti. Oltre. È importante affidare il messaggio a un piccione viaggiatore, particolarmente abile nel volare, in grado di scansare pericoli e tempeste. Molti messaggi, lanciati al futuro, si perdono per colpa di un vettore debole, come una navicella spaziale provvista di un missile che non riesce a superare la forza di gravità della terra e finisce col cadere poco lontano dalla base di lancio.

A volte, trivellare il futuro non è una scelta ma una casualità, come è accaduto per Ponzio Pilato, il governatore della Giudea, che, dovendo decidere la sorte di Gesù di Nazaret,  è entrato nella Storia, e perfino nella formulazione del Credo, che si recita a Messa ogni Domenica.

C’è, tuttavia, un vettore potentissimo dinanzi al quale anche le statue di bronzo dell’antichità impallidiscono, un vettore che, attraverso i secoli, anziché invecchiare, passa di giovinezza in giovinezza. È la Parola di Dio, cui puoi legare la tua vita, cui puoi affidare il messaggio che vorresti si leggesse tra mille anni. Non perde energia, come il sole, e non scolora, come le scritte sul marmo.

Gesù lo aveva detto: «Il cielo e la terra passeranno, ma la mia Parola resta per sempre». Affida la tua vita alla potenza della sua Parola.

***

Il testo è stato tratto dalla registrazione della trasmissione e non è stato sottoposto a revisione dell’autore.

Annunci