La logica dell’amore

nativita-giotto DETTAGLIO

Trasmissione radiofonica di RAI  RADIO 1 “Ascolta si fa sera” del 23 maggio 2014

In studio: Mons. Arturo Aiello – Vescovo di Teano – Calvi

***

Pace e bene.

L’amore nasce come gesto libero. Non c’è costrizione nell’amore, ma un libero consegnarsi all’altro entrando nella sua orbita. Il rapporto libertà-amore è magistralmente espresso nell’ultimo verso del Cantico dei Cantici – un testo dell’Antico Testamento -, che recita: “Se uno desse tutte le ricchezze della sua casa in cambio dell’amore, non ne avrebbe che dispregio”, come a dire: L’amore – la cosa più preziosa che esista al mondo – non si compra e non si vende.

Ti sarà capitato d’avere un figlio in lacrime, perché abbandonato, tradito dalla sua ragazza, cui non hai potuto portare che conforto e vicinanza senza poter risolvere la causa del suo dolore. Alla fine, ai suoi “perché” disperati, hai dovuto dirgli: “Sai, l’amore non s’impone, si propone, perché affonda le sue radici nella libertà”.

L’amore dunque nasce dalla libertà, la presuppone, ma, all’atto in cui scocca, fa dono di sé all’altro, si consegna anche con la sua libertà. Chi ama entra nell’orbita della persona amata e cambia i suoi ritmi, i suoi tempi, a volte i suoi gusti, pur di rendere felice l’altro. L’amore trova liberi e rende servi, ma di una servitù che è servizio, gioia di dare, piacere di darsi rinunciando a sé.

Di questo i genitori sono convinti, i giovani un po’ meno. Una madre, un padre, vivono per i loro figli e rinunciano a mille cose personali, pur di rispondere alle esigenze dei figli. In qualche maniera ne diventano schiavi, ma di una schiavitù regale, che non umilia ma esalta la libertà.

«Se mi amate – afferma Gesù nel vangelo di Domenica prossima – se mi amate, osserverete i miei comandamenti».

Siamo nella logica dell’amore che nasce dalla libertà, ma si cura e difende con mille imperativi. L’amore ha le sue leggi – non c’è che dire! – nel rapporto tra le persone ed anche nella relazione con Dio.

Non sono gravosi ma leggeri i precetti dell’amore!

***

Il testo è stato tratto dalla registrazione della trasmissione e non è stato sottoposto a revisione dell’autore.

Annunci