Le cose più preziose possono andare perdute per disattenzione

Immagine1

Trasmissione radiofonica di RAI  RADIO 1 “Ascolta si fa sera” del 12 settembre 2014

In studio: Mons. Arturo Aiello – Vescovo di Teano – Calvi

***

Pace e bene.

Sai che è più facile perdere un anello d’oro anziché un qualsiasi prodotto di bigiotteria? Immediatamente la tua mente va alla cassaforte, dove hai depositato i gioielli di tua moglie o le cose preziose di casa. “Impossibile – starai pensando –, i valori di casa mia sono al sicuro in cassaforte o nella cassetta di sicurezza della banca!”. Eppure, se ci pensi meglio, ti accorgi di come, tra tante cianfrusaglie, possono andare smarrite cose di gran valore. Se poi dalle cose passiamo alle persone, il pericolo si fa ancora più grave. Questa settimana hai dedicato più tempo ai tuoi clienti e ai colleghi di lavoro o a moglie e figli? Mi accorgo che ti stai innervosendo. Scusami! Volevo solo portare la tua attenzione sul fatto che un grande affetto va coltivato con la presenza, con la parola, con il dono del tempo, con il tempo del dono, per non cadere in oblio, impolverarsi, fino a scomparire del tutto.

Erano già passati trecento anni dalla morte e risurrezione di Gesù quando qualcuno si chiese: Che ne è stato del legno della Croce, che accolse il corpo del Redentore e si imporporò del suo sangue? Si erano raccolte reliquie di parole e di incontri, di stoffe ed oggetti, ma, per una imperdonabile disattenzione, la croce era caduta in oblio. La tradizione racconta che fu la madre dell’imperatore Costantino, la regina Elena, a rendersene conto e, per ritrovare la madre di tutte le reliquie, si mise in viaggio verso la Palestina.

La festa dell’Esaltazione della Croce nasce così, tra storia e leggenda. Non è essenziale per la fede credere che fu effettivamente santa Elena a ritrovare il legno santo della Croce, ma resta per tutti l’allarmante avvertimento: le cose più preziose possono andare perdute per disattenzione. Come la Croce!

***

Il testo è stato tratto dalla registrazione della trasmissione e non è stato sottoposto a revisione dell’autore.

Annunci